Connect with us

Basket

Tasp, Di Bonaventura verso lo spareggio: “Non vediamo l’ora di giocare!”

Published

on

La Real Sebastiani Rieti l’ultimo ostico ostacolo verso le Final Eight

La Teramo a Spicchi, dopo aver concluso il girone da prima e imbattuta, si prepara per la partita contro la Real Sebastiani Rieti in programma domenica 8 novembre ore 18 al Palasport Acquaviva, gare a porte chiuse come imposto dalle norme anti-covid. Spareggio che potrebbe portare la Tasp, in caso di vittoria, a giocare le Final Eight (13-15 novembre) a Cento.

Uno dei protagonisti dell’importante qualificazione è stato senza dubbio Giorgio Di Bonaventura che ha commentato così il cammino della squadra prima della prossima partita contro la corazzata di Rieti:

Nel girone iniziale della SuperCoppa abbiamo disputato gare diverse fra loro, quasi sempre con delle assenze importanti ma ci siamo fatti trovare sempre pronti, affrontando ogni match senza pensare alla gara precedente o alla gara successiva. Secondo me siamo stati molto bravi a mantenere questo approccio e ad ottenere tre vittorie su tre gare disputate. E’ stato di certo un ottimo risultato, che nessuno si aspettava alla vigilia, noi tantomeno. Però siamo consapevoli dei nostri mezzi, sappiamo che possiamo mettere in difficoltà qualsiasi squadra a prescindere dalla qualità o dall’organico dell’avversario”.

Continua poi l’ala biancorossa che fa una lucida analisi dei prossimi avversari:

Rieti è sicuramente una delle migliori squadre d’Italia in Serie B e ha forse l’organico più ampio ma noi non siamo affatto spaventati. Siamo carichi e stiamo preparando la partita fiduciosi del fatto che entreremo in campo con la voglia di fare la miglior prestazione possibile. Ndoja, Bagnoli, Bottioni, Diomede e via via tutti gli altri sono nomi di altissimo livello. Ma tutti i giocatori di Rieti sono atleti di grande potenziale e diversi di loro hanno esperienze in leghe superiori. Lo stesso coach, Alex Righetti, è stato prima un grande giocatore e ora un bravo allenatore. E’ l’avversario più ostico che qualsiasi squadra di Serie B in questo momento possa incontrare. Detto questo, noi non abbiamo affatto paura perché siamo consapevoli di essere una buona squadra che deve dare sempre il massimo e lottare su tutti i palloni per rendere al meglio. Il nostro staff tecnico sa come gestire la situazione e noi non vediamo l’ora di giocare. In bocca al lupo quindi a noi, e in bocca al lupo a Rieti. Sarà di certo una bella partita!”.