Connect with us

Calcio

Vastese: è spuntato Lenoci. Stop Racciatti

Published

on

Per la corsia destra D’Ottavio e Silva stanno valutando il profilo pugliese. Il giovane gissano preferisce restare a Cupello

Lenoci con l’Isernia all’Aragona nel 2019

Ci sarà un’altra settimana per valutare tutti i profili utili per migliorare ulteriormente l’organico. A Castelfidardo domenica 13 non si giocherà, ecco perché la Vastese non ha fretta di ufficializzare questo o quell’altro giocatore.

Nella giornata di ieri il fronte offensivo si è arricchito dell’ex Parma e Albinoleffe Leandro Antonio Martinez ma come detto nei giorni scorsi da D’Ottavio nell’agenda del mercato biancorosso c’è la sostituzione (non facile) di Gianluca Pollace. Oltre alla sua assenza, sulla corsia destra nel prossimo match mancherà anche il 2002 Valerio fermato per un turno dal giudice sportivo, ecco quindi che o verrà subito buttato nella mischia un eventuale nuovo innesto o toccherà al 2002 mancino Solimeno adattarsi sull’altra corsia.

Racciatti

Da mercoledì con il gruppo biancorosso sta lavorando Nicolas Lenoci, anche lui jolly difensivo (utilizzabile da laterale e centrale) e già visto con mister Silva a Isernia nella stagione 2018/2019. Pugliese classe 1996 cresciuto nel settore giovanile del Bari con un centinaio di presenze in D (altra tappa molisana con il Campobasso oltre Gozzano, Molfetta e Gravina) e nelle prima parte di questa stagione in Eccellenza pugliese ad Ostuni. Lo staff tecnico e il ds D’Ottavio valuteranno il profilo con attenzione in questi giorni, la firma potrebbe arrivare a breve.

Sempre pensando alla corsia destra, almeno per il momento, il 2002 Matteo Racciatti, di proprietà della Vastese ma mandato a farsi le ossa in Eccellenza alla Virtus Cupello avrebbe deciso di proseguire la stagione (se e quando riprenderà) con la maglia rossoblù con la quale nel primo mese e mezzo di campionato è stato grande protagonista.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it