Connect with us

Calcio

Bernardi show ma Vastese beffata al 91°: pari ad Aprilia

Published

on

Ai biancorossi non è bastata la tripletta del giovane bomber romagnolo, i laziali hanno rimontato nei minuti finali. Domenica viaggio a Castelfidardo

Pari amarissimo per la Vastese. Avanti di due gol a sei minuti dal novantesimo i biancorossi non sono riusciti a portare la vittoria a casa, quella che aveva costruito il 2001 Bernardi grande protagonista di giornata e autore di una tripletta. I laziali sotto di due gol a sei minuti dal novantesimo ci hanno creduto trovando il 3 a 3 nei minuti finali, prima con De Marco e alla fine la punizione dell’esperto Olivera. Nella 5° giornata di recupero del girone F di Serie D il punto ai vastesi serve a poco, sono altri due punti persi.

La partita – Per la prima volta in stagione il tecnico Massimo Silva può contare su tutti gli effettivi, non ci sono squalificati o infortunati. Qualche acciacco sì, ecco perché nell’undici iniziale non mancano le sorprese anche se rispetto a sette giorni fa c’è una sola modifica. Non nel modulo, i biancorossi si presentano ancora con il 3412 ma davanti di fianco a Martiniello c’è il 2001 Bernardi alla prima da titolare. Calabrese è confermato alle loro spalle, Sorgente e Guarracino partono inizialmente dalla panchina. Tra i pali ancora spazio ad Abazi, davanti a lui non cambia il terzetto difensivo, capitan Di Filippo insieme a Diallo e Cardinale. La mediana è comandata da Obodo, al suo fianco De Angelis, sui lati gli under Valerio e Gentile, quest’ultimo recuperato dopo la forte botta alla caviglia. In panchina si rivede Altobelli. In casa laziale mister Galluzzo recupera l’ex di turno Pollace che però non fa parte dell’undici iniziale. C’è dal primo minuto un altro recuperato come De Marco, davanti tocca al centravanti Nohman, fascia da capitano sul braccio dell’esperto ex Juventus Roberto “El Pollo” Olivera. Avvio equilibrato, portieri mai chiamati in causa nel primo quarto d’ora, poi con una punizione da oltre trenta metri una punizione di Obodo chiama Manasse alla prima parata di giornata. Sfortunato l’esperto centrocampista nigeriano costretto al cambio a causa di un problema muscolare, al suo posto dentro Logoluso. I vastesi allo scoccare del ventiduesimo minuto sbloccano il match, cross dalla sinistra di Martiniello, a centro area c’è il 2001 Bernardi, tap in vincente e palla in rete.

Incornata vincente di Bernardi

Esordio dal primo minuto devastante per il diciannovenne riminese che dieci minuti dopo serve il bis: servizio di Diallo, la doppietta personale arriva con un perfetto colpo di testa.

La ripresa si apre con i padroni di casa che riaprono il match, da un batti e ribatti in area ne esce vincitore Aglietti che batte Abazi. Nessuna paura, la Vastese oggi può contare su un Bernardi in stato di grazia, sfrutta la dormita delle difesa arancione e supera ancora l’estremo di casa firmando la tripletta personale. Da lì in avanti i padroni di casa provano a rientrare in partita e ci riescono anche perchè i vastesi restano in inferiorità numerica per il doppio giallo mostrato a Valerio. A sei minuti dal novantesimo quando De Marco, sugli sviluppi di un angolo accorcia di nuovo riaccendendo le speranze dei laziali. Nel primo minuto di recupero i biancorossi vengono clamorosamente riacciuffati, si ristabilisce la parità numerica (espulso anche Esposito) ma dal limite Olivera con una punizione trova l’incredibile 3 a 3.

Beffa atrove per i vastesi che buttano via una vittoria che già pregustavano, sono altri due punti in meno che pesano parecchio. La classifica dice 8 punti ma ripensando alle ultime due domeniche sono tanti i rimpianti. Domenica viaggio a Castelfidardo (Covid permettendo) bisognerà ritrovare la via maestra, concentrazione dal primo all’ultimo minuto per trovare i tre punti.

APRILIA – VASTESE: 3 – 3

Reti: 22’pt, 32’pt e 10’st Bernardi (V), 5’st Aglietti (A), 39’st De Marco (A), 46’st Olivera (A)

APRILIA: Manasse, Succi, Esposito, Nohman, Olivera, Ferri (36’st Vespa), Lapenna (1’st Pezone), Luciani, Calisto, Aglietti (23’st Bernardini), De Marco. A disposizione: Pucciarelli, Pollace, Emili, Battisti, Mattei, Ruggieri. All.: Galluzzo

VASTESE: Abazi, Valerio, Gentile (36’st Solimeno), Cardinale, Di Filippo, Diallo, De Angelis, Obodo (20’pt Logoluso), Martiniello (36’st Altobelli), Calabrese (3’st Di Prisco), Bernardi (32’st Sorgente). A disposizione: Di Rienzo, Corcione, Sansone, Guarracino. All.: Silva

Arbitro: Francesco Gai di Carbonia (Attardi di Ragusa e Scribani di Agrigento)

Ammoniti: De Marco, Olivera, Luciani (A); Espulsi: 19’st Valerio (V) per doppia ammonizione e 43’st Esposito (A) per gioco violento.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it