Connect with us

Basket

Davide Parente e l’A1 assaggiata a Torino

Published

on

09/05/2017 – Per il trentatreenne play vastese l’esordio nella massima serie con la canotta che aveva già visto protagonisti papà e fratello maggiore

Un’annata difficile da dimenticare. Quando sei spinto da infinite motivazioni e la voglia di migliorarsi è tanta non c’è nessuno che possa mettere il freno alle tue ambizioni. Anche quando la carta d’identità dice trentatré, presente e futuro sono in mano ai più giovani ma Davide Parente si è tolto un’altra grande soddisfazione.

Il playmaker vastese classe 1983 dopo i tanti anni tra A2 e B, vissuti sempre da protagonista assoluto, ha voluto salire l’ultimo gradino, quello più importante nei confini italici, bussando alla porta dell’A1 e trovando una risposta affermativa dall’Auxilium Torino. Una storia nella storia perché quella tra i Parente e la canotta torinese è un racconto che parte da parecchio lontano, il primo ad indossarla fu papà Vittorio, poi è toccato a Daniele, fratello maggiore e a settembre il cerchio si è chiuso con Davide.

Otto mesi più tardi è lecito affermare che il più piccolo tra i Parente ha vinto la sua ennesima sfida su un parquet, l’arrivo nell’ambiente gialloblu in punta di piedi riuscendo giorno dopo giorno ad entrare in piena sintonia con la nuova realtà fino a diventarne un beniamino.

Torino ha chiuso la stagione nella massima serie con 26 punti e il decimo posto, il sogno playoff infranto dalle quattro sconfitte consecutive nell’ultimo mese e mezzo ma Parente con la sua canotta numero 4 può ritenersi soddisfatto dei numeri personali. Nel girone di ritorno ha raccolto minutaggio in otto partite consecutive con tredici presenze totali, nella trasferta di Caserta ha infilato nove punti chiudendo la stagione con ventisei punti arrivati grazie a sette triple.

I prossimi saranno mesi di relax, il futuro lo sceglierà con calma, Davide Parente a Torino ha conosciuto l’A1 da protagonista e chissà che il binomio non venga confermato anche per la prossima stagione.