Connect with us

Calcio

Il Chieti espugna il ‘Bucci’: San Salvo sconfitto con onore

Published

on

15/10/2017 – Nel giorno dei festeggiamenti del cinquantenario i biancazzurri, scesi in ultima posizione, pur provandoci si sono dovuti arrendere alla corazzata. Tra sette giorni sfida in casa dell’altra teatina, il River

Portieri protagonisti ma i tre punti vanno al Chieti che vola in testa all’Eccellenza insieme ad altre quattro squadre. Dell’ingorgo nei piani alti all’Us San Salvo interessa poco o nulla, pur provandoci  fino alla fine i ragazzi di mister Suero, nell’ottava giornata d’andata del massimo campionato regionale, hanno raccolto la quinta sconfitta, un 1-2 che li costringe a retrocedere di nuovo in ultima posizione in compagnia del Montorio.

Il ‘Davide Bucci’ oggi pomeriggio era vestito a festa per il cinquantenario della nascita del sodalizio biancazzurro, i sansalvesi avrebbero voluto proseguire i festeggiamenti anche in campo ma la corazzata Chieti non si è fermata conquistando la quinta vittoria nelle ultime sei giornate. I neroverdi scesi in campo privi degli infortunati Fruci e De Fabritiis e con Cioffi inizialmente in panchina hanno sbloccato il match al quarto sfruttando il disimpegno dell’under Maccione che cercando di buttare via il pallone lo ha insaccato nella porta sua. I teatini non hanno sfruttato l’occasionissima con Catalli, il San Salvo ha sfiorato il pareggio prima con Khalil e poi con Tafili ringraziando però anche Ciadini decisivo su Selvallegra. Nel secondo tempo ancora protagonista il numero uno sansalvese con un miracolo su Lalli, poi anche la sfortuna si è abbattuta sui biancazzurri, Dema costretto al cambio per un problema respiratorio e Di Pietro rientrato dall’infortunio ma rimasto in campo una decina di minuti prima di alzare nuovamente bandiera bianca. Il Chieti ha sfruttato un altro disimpegno errato della difesa trovando il bis con Catalli, l’ex Cattenari ha detto no a Pascual ma nulla ha potuto sullo splendido tiro a giro di Ramundo. Poi in pieno recupero il portiere pescarese ha negato il pari a Wajnsztein con un altro prodigio.

Il Chieti ha dimostrato di essere un rullo compressore, al San Salvo resta la prestazione comunque positiva, i punti salvezza dovranno arrivare da altre sfide, magari già da domenica prossima in casa del River Chieti capace nel pomeriggio di battere la capolista Paterno.

US SAN SALVO –CHIETI: 1 – 2

Reti: 13’pt Maccione autogol(C), 16’st Catalli(C), 41’st Ramundo(S)

US SAN SALVO: Cialdini, Maccione(13’st D’Urso), Izzi, Tafili, Felice, Luongo, Khalil(1’st Di Pietro; 13’st Ramundo), Wajnsztein, Dema(5’st Pascual), Polisena, Fonzino. A disposizione: Monaco, Minenna, D’Adamo. All. Suero

CHIETI: Cattenari, Ricci, Felli, Patacchiola, Bordoni, Catalli(13’st Cioffi), Selvallegra(40’st Comparelli), Giannini, Ferrante(46’st Capitoli), Lalli(46’st Iommetti), Simonetti. A disposizione: Carità, Leone, De Fabritiis. All. Aielli

Arbitro: Stefano Giampietro di Pescara (Chiavaroli di Pescara e Falcone di Vasto)

Note: Ammoniti: Patacchiola(C), Maccione, Luongo(S)

Redazione Vasport – redazione@vasport.it