Connect with us

Calcio

San Salvo: per Sgherri il primo ostacolo si chiama Martinsicuro

Published

on

28/10/2017 – Il tecnico romano all’esordio sulla panchina biancazzurra proverà subito a centrare la prima vittoria. Out capitan Felice e Izzi

Un penultimo posto da abbandonare, un gruppo da risollevare e una piazza da riaccendere. Missione che Stefano Sgherri ha deciso di accettare con grande entusiasmo, se sulla panchina biancazzurra riuscirà a riproporre lo spirito battagliero che aveva in campo da giocatore a San Salvo possono dormire sonni tranquilli. L’allenatore romano domani si confronterà per la prima volta con l’Eccellenza abruzzese, al ‘Davide Bucci’, per la decima giornata del massimo campionato regionale(inizio ore 14.30), arriverà il Martinsicuro esaltato dopo aver battuto sei giorni fa la corazzata Chieti al contrario dei biancazzurri rimasti scottati dal pari beffa in casa del River.

Magari Sgherri avrà chiesto consigli proprio ai teatini per provare a limitare le giocate avversarie e regalare altri tre punti ai sansalvesi che riuscirebbero così ad abbandonare il penultimo posto(6 punti) mettendosi alle spalle alcune dirette concorrenti. Per riuscirci però dovrà convivere con un’emergenza difensiva dettata dalle assenze certe di capitan Felice e Daniele Izzi, il primo fermato dal giudice sportivo per una giornata e l’altro fuori causa dopo l’infortunio subito a Chieti domenica scorsa dopo appena dieci minuti di match.

Il Martinsicuro, ottavo a quota 12, domani proverà a mettere fine alla storia che li sta vedendo perfetti tra le mura amiche e troppo fragili lontano da casa dove latita ancora la prima vittoria stagionale. Una squadra capace di subire cinque gol in casa del Capistrello e poi sorprendere riuscendo a battere il Chieti, anche mister Di Fabio come il suo collega dovrà rinunciare al capitano, Valerio Carboni out per squalifica e davanti potrà contare oltre che sull’ex Cupello Maio soprattutto su una recente conoscenza sansalvese, l’attaccante Alessandro Molino in biancazzurro nella passata stagione. Il San Salvo spera che gli  ospiti confermino i numeri poco edificanti in trasferta, per riuscirci ci vorrà una prestazione da big, le assenze peseranno ma non c’è più tempo da perdere.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it