Connect with us

Sport

Sport in ripartenza, ma programmazione ancora carente

Published

on

L’intervento di Michele La Verghetta, storico allenatore di calcio vastese

Lo sport, ai tempi del Covid-19, ed anche perché passata la più grande emergenza sanitaria, riveste un ruolo ancor più importante di prima“.

A parlare è un veterano della formazione sportiva sui campi da gioco, di calcio in modo particolare, Michele La Verghetta, il ‘mister‘, come dai più riconosciuto a Vasto. “Poter tornare a fare attività fisica, ma anche socializzazione, pur nel rispetto delle norme, risulta essere fondamentale per continuare ad educare anche e soprattutto le giovani generazioni“, rimarca.

Al centro dell’attenzione c’è la sua amata Vasto con il suo aspetto sportivo nello specifico. “Vasto, ad oggi, non sembra essere pronta ad affrontare una fase2 già iniziata da tempo, né si sta preparando ad affrontare la fasi successive, da un punto di vista sportivo – rileva mister La Verghetta -. La politica adottata dall’Amministrazione comunale e dall’assessore allo Sport Carlo Della Penna, sembra essere quella di aspettare. Ma cosa, di preciso? Non c’è un programma di ripartenza, una chiara gestione degli impianti sportivi comunali iniziative che possano cominciare a riattivare un settore che pure riveste, ripeto, un ruolo importante nella società. Non stiamo parlando della ripartenza dei campionati, quella non è cosa che può determinare un Comune. Ma tanto altro sì, e qui sembra non interessare a nessuno. Quale allenatore per hobby da una vita, continuo a notare una inadeguatezza rispetto alla gestione delle attività sportive, sia prima del Coronavirus che in questa fase ma soprattutto in quella che sarà.

È necessaria ed estremamente opportuna – conclude – una programmazione ed una informazione capillare sull’utilizzo delle strutture sportive pubbliche… non si può continuare a far finta di niente in attesa di non si sa cosa”.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it