Connect with us

Calcio

Si ritrova a pranzo la mitica Vastese degli anni 87/90

Published

on

E’ stata una vera e propria rimpatriata quella di oggi, presso un noto locale di Vasto Marina, dove si sono ritrovati molti dei compagni di squadra della Vastese degli anni 1987/1990. In quel triennio i biancorossi riuscirono a conquistare ben due promozioni. La più importante, ovviamente, quella del ritorno nei professionisti celebrata con un mai dimenticato striscione, esposto in curva D’Avalos che citava, testualmente: “11 anni di attesa, grazie ragazzi per questa impresa! “. L’idea di questa “reunion” è partita da Carlo Gaeta, attuale team manager biancorosso, che nei mesi scorsi aveva creato uno dei diffusissimi gruppi whatsapp con tutti i compagni di quel periodo. Alla chiamata hanno risposto quasi tutti. C’era Massimo Vecchiotti, quindi Angelo Di Giulio, Antonio De Santis, Fabrizio Paolucci, Giuseppe Naccarella, Pasquini, Ottavio Marcone, Alesiani, Massimo Baiocco, Gianni Ludovici, Andrea Scotini, Vincenzo Fiorillo, Giancamilli, l’allenatore in seconda Michele De Foglio ed il segretario storico Franco Nardecchia. Credo e spero di non aver dimenticato nessuno. Non poteva mancare il mitico Antonio Bevilacqua, meglio conosciuto come Tonino Calypso, proprietario dell’omonima pizzeria di Viale Dalmazia, luogo di ritrovo e svago di molti giocatori di quel periodo. Era lì che si festeggiavano le vittorie ( fortunatamente tante ) ma anche nei momenti negativi Tonino riusciva a tirar su lo stato d’animo di quei giocatori, con una pacca sulla spalla o una semplice parola di conforto o incoraggiamento. Non poteva mancare l’attuale tecnico della Vastese, Marco Amelia, pienamente a suo agio con questa squadra di ex giocatori un pò attempati. Al taglio della torta è toccato ad Antonio De Santis fare un discorso di ringraziamento ai presenti. Sono stati raccontati piccoli aneddoti con Ludovici e Vecchiotti in splendida forma!! Ora questi ex compagni di squadra si sono dati appuntamento nei prossimi mesi e sicuramente una domenica assisteranno, tutti insieme, ad una gara della Vastese dagli spalti dell’ Aragona. Quello stesso stadio che li ha visti protagonisti in altri tempi. Con l’auspicio che possa essere, quella a cui assisteranno, una partita che per la Vastese possa essere di quelle importanti, quelle che possono cambiare il destino e far entrare nella storia biancorossa gli undici in campo.

michelecappa@vasport.it