Connect with us

Calcio

Sibilia spera: “Dovremmo tornare in campo, è l’unico giudice che può decidere le partite”

Published

on

Il numero uno della Lnd si augura che la situazione sanitaria possa migliorare, solo così i campionati, fino alla Terza Categoria, verranno completati

Tantissimi dubbi. Quando tornare in campo, congelare tutto per poi muoversi come? Domande a cui, almeno nei prossimi giorni, sarà difficile dare risposte. Non che nei campionati professionistici ci siano notizie più chiare, l’emergenza Coronavirus, blocca tutti e tutto, solo quando tutto sarà tornato alla normalità o quasi si potranno iniziare a tirare le somme e capire come ripartire.

Dalla Serie D fino alla Terza Categoria sono tantissime le squadre in attesa delle decisioni ufficiali e nelle ore scorse è tornato a parlare il numero uno della Lnd, Cosimo Sibilia, intervenuto a Campania Sport: “Al primo posto c’è da risolvere la situazione sanitaria, sono giorni difficili per tutti, l’obiettivo è uscirne al meglio il prima possibile”. A molti interessa la questione calcio giocato, il numero uno continua a tenere la linea già adottata precedentemente: “Quando tutto sarà risolto dovremmo tornare in campo, l’unico giudice, quello che disegna le classifiche, consegna promozioni e retrocessioni. Ci toccherà prendere decisioni forti per dare risposte serie alle persone. Se sarà necessario dovremmo sforzarci più del dovuto quando si potrà tornare in campo. Non mi piacciono i campionati a tavolino, tutto dovrà essere deciso dal campo”.

Sibilia difende con forza le sue squadre, dalla D fino alla Terza Categoria: Sento dichiarazioni che riguardano solo i professionisti e non mi piace affatto, questa situazione abbraccia tutti, sono problemi che riguardano tutte le squadre dei dilettanti”.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it